Da appartamento della mafia a Centro per la legalità gestito da giovani - Comune di Seriate (BG)

Comunicati stampa - Comune di Seriate (BG)

Da appartamento della mafia a Centro per la legalità gestito da giovani

  •   
  • Un tempo sede per il contrabbando, ora Centro per la legalità. L’appartamento di via Marconi 49/B, confiscato ai beni della mafia, sabato 18, sarà consegnato all’associazione «Centro di Promozione della Legalità Bergamo (CPL) e Rete S.O.S.», per diventare la nuova sede del CPL. Il progetto, selezionato e finanziato dalla Regione Lombardia e dall’Ufficio Scolastico Provinciale, prevede che la casa confiscata diventi un Centro per la Promozione della Legalità gestito dalla Consulta provinciale studentesca, dalle scuole e associazioni in rete, guidata dal capofila Isis Giulio Natta e composta da 60 scuole e 20 enti istituzionali, tra pubblici e privati. L’obiettivo è promuovere una cittadinanza attiva, finalizzata alla divulgazione dei saperi della legalità agli studenti di Seriate e della provincia di Bergamo.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (18 valutazioni)